REte Funzionale per la Ricerca e spErimentazione di sErvizi innovativi per la DOMiciliarità

it | en

A- 0 A+

Il progetto

Scopo del progetto è creare una rete stabile e consolidata di conoscenza sulle opportunità offerte dalle nuove tecnologie (ICT, domotiche, nuovi materiali, ergonomia, ecc.) per migliorare la qualità della vita in casa per anziani e disabili, ed essere di supporto all’erogazione efficace ed efficiente di servizi domiciliari in grado di ritardare (auspicabilmente eliminare) la necessità di istituzionalizzazione, riservando questa soluzione ai soli anziani e disabili che necessitano di assistenza specialistica e continuativa.

Verrà allestita una rete di appartamenti animata da un gruppo di ricercatori multidisciplinari (di area tecnologica, design, medica, ecc.) della Rino Snaidero Scientific Foundation che si interfacceranno direttamente con gli utenti finali, che a loro volta potranno accedere alle informazioni più aggiornate sui prodotti e servizi a loro dedicati e disponibili a livello internazionale, potendo anche provarne direttamente l’efficacia. I ricercatori potranno utilizzare i dati e le informazioni provenienti dagli stessi utenti finali, studiandone i bisogni e le aspettative e in una logica di Universal Design, per ideare sistemi, prodotti e servizi innovativi “per tutti”.

Verrà quindi svolta una vera e propria attività di ricerca sulla sostenibilità sociale assumendo le indicazioni internazionali ICF (migliorare il contesto ambientale e sociale consente di ridurre gli effetti della “disabilità” fisica).

News

Bacheca Scrivi »

  • Fate parte del progeto Re-FREEDOM, scrivendo un messaggio sulla bacheca con i vostri suggerimenti, idee ed esperienze che riguardano soluzioni domotiche, problemi da risolvere grazie alla tecnologia e i vostri desideri per una casa e per una città più intelligente.

    Friuli Innovazione

  • La casa intelligente deve essere a prova di bambino: il sistema elettrico, i fornelli e ogni altro dispositivo domestico dovrebbero proporre sistemi di sicurezza per limitare al minimo i possibili incidenti dei più piccoli

    Francesca